Argomento

ricette della tradizione

Frittella palermitana

14 aprile 2016

Oggi vi do la ricetta di un piatto tipico palermitano, la frittella, realizzato con image prodotti di questa bellissima stagione…la primavera! È un contorno ricco di elementi nutritivi e a differenza delle apparenze non è un fritto!

Ingredienti e dosi per 4 persone: 2 kg di fave da sbucciare, 1 kg di piselli freschi da sbucciare, 5 carciofi, 2 scalogni, olio evo, sale e pepe q b.

Procedimento: monda la cipolla e tritala, monda le fave e i piselli, pulisci i carciofi togliendo le foglie esterne, tagliando la parte superiore e ripulendo anche la base. La pulitura dei carciofi si completa tagliandoli in quarti e poi in ulteriori spicchi e togliendo la barba.

Aggiungi le fave al soffritto di cipolla, poi i piselli e infine i carciofi, porta a cottura girando di tanto in tanto. Fai cuocere per circa 30 min. Sala e pepa a piacere.

Varianti: una variante consiste semplicemente nell’aromatizzare la frittella con un trito di menta fresca. Un’altra variante è fare la frittella in agrodolce aggiungendo, a fine cottura, un bicchiere di aceto di vino bianco e un cucchiaio di zucchero e facendo cuocere qualche altro minuto fino a completa evaporazione dell’aceto.

Involtini di pesce spada

20 gennaio 2016

Piatto tipico siciliano che io rivisito un po’IMG_0102 rispetto alla ricetta originale in modo da renderli idonei a tutti i palati….

Ingredienti e dosi per 4 persone:

500 g di pesce spada tagliato in fette sottili, 200 g di mollica di pane casereccio, olio extravergine di oliva, sale e pepe qb, 100 g di pinoli, succo di un limone, un ciuffetto di prezzemolo tritato,

ECCO COME LI RIVISITO: condisco la mollica di pane casereccio solo con olio evo, abbondante succo di limone, pepe nero, prezzemolo tritato, sale e pinoli…se non volete rischiare che il pesce si secchi nel forno potete impanare le fette ovvero passatele prima in un po d’olio evo e poi nella mollica. Io in questo caso non l’ho fatto!

ECCO in breve LA VERSIONE ORIGINALE: aggiungi uva passa fatta rinvenire nell’acqua e non usare il limone.

VARIANTE: in inverno al posto del succo di limone puoi usare il succo di arancia!

‘U VROCCULU ARRIMINATU “il broccolo rimestato”

30 dicembre 2015

image

Si tratta di una tipica ricetta siciliana che può essere usata sia come contorno che come condimento per un buon primo piatto ovvero la pasta cu i VROCCULI ARRIMINATI che a sua volta può esser fatta al forno o in tegame!

Ingredienti e dosi per 4 persone: 1 broccolo da 1 kg circa, 1 cipolla, 80 g di uva passa, 80 g di pinoli, 100 g di sugo di pomodoro, olio evo, sale e pepe.

Stufa in un tegame la cipolla con l’olio evo, aggiungi il broccolo mondato e tagliato a piccoli pezzi, fallo rosolare e aggiungi il sugo di pomodoro, poi i pinoli e l’uva passa fatta rinvenire nell’acqua. Aggiungi il sale e un po di pepe e fai cuocere a fuoco lento girando di tanto in tanto finche il broccolo non sarà cotto.

Puoi servire a piacere come contorno oppure cuocere la pasta ben al dente e farla mantecare in tegame col condimento.

Potresti inoltre usare il condimento per  elaborare una pasta al forno, aggiungendo il condimento alla pasta che avrai provveduto a cuocere meno dei tempi di cottura previsti, aggiungendo abbondante pecorino o caciocavallo un po’ grattugiato e un po’ a dadini. Infine procedi a infornare per 30 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.