Argomento

Senza categoria

L’importanza di usare le verdura e la frutta di stagione e del chilometro zero

16 dicembre 2015

Ho dedicato un’apposita sezione del mio blog alla stagionalità delle materie prime in quanto credo fermamente che il mangiare sano parta dall’utilizzo di prodotti di qualità e di stagione. Pertanto consiglio sempre di evitare, per quanto possibile, l’utilizzo di  prodotti non stagionali.

Nella sezione dedicata troverai le mie ricette classificate in base alla stagione di appartenenza dei prodotti con cui sono realizzate. Le ricette che non prevedono uso di prodotti stagionali le trovi inserite in ogni stagione!

Troverai anche una tabella che riporta la classificazione delle materie prime per stagione.

Oramai in ogni stagione trovi di tutto, a spese non solo del portafoglio ma anche della salute e dell’ambiente.

Sappi però che produrre fragole a dicembre o asparagi ad agosto comporta l’utilizzo di pesticidi in quantità notevole.

Pesticidi che al contrario non vengono utilizzati nelle coltivazioni biologiche e che sono utilizzati in misura minima nella produzione di prodotti stagionali. Ciò vale per tutta la frutta e verdura.

Ben comprendi allora i vantaggi di mangiare prodotti stagionali sia per la salute che per la tutela dell’ambiente.

Ma non solo, il vantaggio sta anche nel gusto che è assolutamente quello proprio del prodotto, solo quando questo è di stagione.

Aggiungi che avrai anche un notevole risparmio economico perché il prodotto di stagione ha minori costi di produzione e vendita al consumatore.

Chi vuole risparmiare e nello stesso tempo salvaguardare la propria salute e rispettare l’ambiente può prediligere oltre al prodotto stagionale, magari biologico, anche il km 0 ovvero l’acquisto di prodotti commercializzati nella stessa zona di produzione.

L’impatto ambientale del km 0 è assolutamente minimo anche in considerazione della mancanza dell’utilizzo di uso di mezzi di trasporto del prodotto che contribuirebbe ad inquinare l’ambiente.